Più sacrifici in famiglia nel 2012

Il potere di acquisto degli italiani, diminuito del -9,8% dal 2008, sta incidendo in maniera sempre più grave sull’andamento dei consumi, da quelli alimentari (-2%) a quello “turistico” (secondo le stime O.N.F. solo il 34% degli italiani partirà per le ferie estive), fino ad intaccare persino la sfera della salute: sono ormai oltre 9 milioni gli italiani costretti a rinunciare a curarsi proprio perché non sono in grado di sostenere le spese necessarie.

La contrazione complessiva dei consumi del -2,8% stimata recentemente significa una diminuzione della spesa delle famiglie pari a -23 miliardi di Euro.

Soldi che vengono meno sul mercato, con tutte le disastrose conseguenze economiche che ne scaturiscono sul fronte della produzione e dell’occupazione. Di questo passo il PIL del nostro Paese rischia di avvicinarsi pericolosamente al -2%.

http://www.federconsumatori.it/ShowDoc.asp?nid=20120623213529

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...