Ragazzi diplomatici

un-logo_0[1]Milleduecento tweet spediti in contemporanea a un unico account: quello del presidente americano Barack Obama. A inviarli gli studenti di ogni parte del mondo che da oggi “invadono” pacificamente il Palazzo di Vetro, sede dell’Onu, per prendere parte a “Change The World Model United Nations”, il processo di simulazioni diplomatiche inaugurato nella Sala dell’Assemblea generale, quella dove si decidono i destini del pianeta.
Milleduecento “cinguettii” con un unico testo, una frase di Gandhi: “Noi vogliamo la simpatia del mondo in questa battaglia di diritto contro la violenza”. Un gesto simbolico dall’unico luogo che ancora oggi ospita tutte le voci del mondo. Un messaggio che unisce due premi Nobel di epoche lontane: il capo del Paese più importante del pianeta e il simbolo della pace e della non violenza. L’obiettivo? Richiamare l’attenzionesulla battaglia per i diritti umani, da quello di avere una casa a quello di poter bere acqua potabile ogni giorno, da quello di vivere senza guerre a quello dell’istruzione.
I ragazzi, circa 750 italiani, altri duecento statunitensi e gli altri che arrivano da ogni angolo della Terra, per una settimana “giocheranno” a fare gli ambasciatori. Presenteranno mozioni, risoluzioni, litigheranno in Consiglio di Sicurezza. Poi, alla fine, cercheranno di far approvare le loro proposte.

http://www.repubblica.it/esteri/2013/03/13/news/qui_onu_i_ragazzi_giocano_a_fare_gli_ambasciatori-54516370/?ref=HREC2-10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...