Euro a 18

«Benvenuti ai lettoni nella moneta unica, buon anno nuovo con l’#euro! Laimīgu Jauno gadu ar eiro! #Lettonia». Così palazzo Chigi ha salutato l’ingresso della Lettonia nella moneta unica europea. Riga è nella UE dal 2004

http://www.corriere.it/foto-gallery/economia/14_gennaio_02/euro-diciotto-facce-moneta-unica-328e571c-7387-11e3-8c6d-871530ae059d.shtml#14

LA LETTONIA è diventata il diciottesimo Stato membro della zona euro. A  mezzanotte, fuochi d’artificio hanno salutato l’arrivo del nuovo anno e  lo stato baltico ha detto addio alla  loro moneta nazionale, il lats, introdotto nel ’93 per rimpiazzare il  rublo di epoca sovietica. Il passaggio alla moneta unica avvenuto nella notte in cui l’Euro celebra il 15/mo compleanno (fu infatti introdotto sui mercati finanziari il primo gennaio del 1999, anche se la circolazione della moneta nei primi 12 paesi è partita due anni dopo, nel 2001).
Da oggi, anche i due milioni di cittadini della repubblica baltica si aggiungeranno quindi ai 330 milioni che già utilizzano l’Euro. L’ingresso di Riga avviene tre anni dopo l’ultima adesione, quella dei vicini estoni che data dal primo gennaio 2011, mentre i primi timidi segnali di ripresa si stanno cominciando a mostrare dopo la gravissima crisi finanziaria e i salvataggi internazionali di alcuni paesi dell’Eurozona.
Ancora un anno fa, erano in molti a ritenere che la sopravvivenza stessa della moneta unica fosse in discussione. Per questo l’ingresso della Lettonia è salutato come “un evento importante non solo per la Lettonia ma per la stessa area dell’Euro, che rimane stabile, interessante e aperta a nuove adesioni”, dal presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso.
Per poter entrare nell’Euro, la Lettonia ha dovuto affrontare riforme e il risanamento dei suoi conti; oggi, il suo tasso di disoccupazione è inferiore alla media dei partner, l’11,3%,  il Pil in crescita (+4% nel 2013, +4,1% nel 2014 secondo le ultime previsioni economiche della Commissione), il debito pubblico inferiore al 40% del Pil, mentre il deficit è pari all’1,4%. La lunga crisi dell’Euro non ha però contribuito alla popolarità della sua adozione: secondo l’ultimo sondaggio di Eurobarometro, solo il 39% dei cittadini della repubblica baltica è a favore, e oltre l’80% esprime la “seria preoccupazione” che i prezzi aumenteranno.

http://www.repubblica.it/economia/2014/01/01/news/lettonia_eurolandia-74894943/?ref=HREC1-23

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...