Raccomandazioni all’Italia

flageuroppSei raccomandazioni, e uno sconto sul deficit. L’Italia, incassa la flessibilità richiesta grazie a «un Def abbastanza ambizioso», ma l’Europa chiede «l’intensa» agenda di riforme venga portata a termine.

In particolare, il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis parla di «misure importanti», ma non nasconde «le debolezze ancora da affrontare». Quali sono i nodi da sciogliere? Tra i capitoli che il governo Renzi dovrà affrontare ci sono i decreti attuativi sul fisco, misure per rafforzare le banche entro la fine del 2015, riforme istituzionali, della Pubblica Amministrazione. Bruxelles chiede anche interventi per ridurre la lunghezza dei processi civili, un piano per i porti e la logistica e misure per il lavoro.

Resta, ovvio, il nodo pensioni. «Non abbiamo cambiato idea dal 25 febbraio, confermiamo la decisione presa allora di non aprire una procedura» per debito eccessivo aggiunge il commissario Ue agli affari economici Pierre Moscovici.

http://www.lastampa.it/2015/05/13/economia/flessibilit-litalia-incassa-il-via-libera-ue-UM1VhgJV6evQY8o6in1JvL/pagina.html

http://www.corriere.it/economia/15_maggio_13/ue-sei-raccomandazioni-all-italia-privatizzazioni-fisco-debito-lavoro-e2241778-f975-11e4-997b-246d7229677f.shtml