Fotostoria del Senato

Senatus, ovvero assemblea degli anziani. Nell’antica Roma erano loro, quelli con una più lunga esperienza di vita alle spalle, i 100 più saggi scelti tra le famiglie patrizie. Secondo la tradizione fu Romolo, il fondatore della città, a nominare il consiglio chiamato ad affiancare il sovrano nelle decisioni più importanti. Acquisì un’importanza ancora maggiore nell’età repubblicana e sopravvisse anche all’era imperiale…

……….Con la nuova Costituzione nasce il bicameralismo perfetto: Senato e Camera hanno esattamente le stesse funzioni. L’unica differenza che contraddistingue la camera «alta» è nei due limiti anagrafici previsti dalla Carta: 25 anni per potere votare, 40 anni per essere eletti…..

http://www.corriere.it/foto-gallery/politica/14_aprile_01/da-cicerone-grasso-fotostoria-senato-25-immagini-b7eba686-b986-11e3-92e9-a78914a8c77a.shtml

Meno gite scolastiche

gitaMeno gite scolastiche. Fino a pochi anni fa nelle scuole superiori di secondo grado erano 1,3 milioni i ragazzi coinvolti: l’anno scorso si è scesi a 930 mila. Nelle superiori di primo grado è andata ancora peggio: 470 mila gli studenti in gita, con un calo del 31% rispetto all’anno prima. Se le gite calano, aumenta però l’accuratezza con cui si scelgono meta del viaggio e prezzo. Praga, Barcellona e Berlino le mete preferite dai liceali, secondo l’Osservatorio Touring sul turismo scolastico; Roma, Firenze, Venezia, Torino per le medie inferiori. E c’è anche un fiorire di tour operator specializzati proprio nel portare i ragazzi in gita. Si occupano di tutto: dall’albergo giusto, con strutture che garantiscano sicurezza a prof e ragazzi, a laboratori e attività interattive da abbinare alle più classiche visite e mostre…….

http://www.corriere.it/scuola/secondaria/13_novembre_22/lingue-musei-stage-gita-scolastica-2014-30cc0676-538f-11e3-91e0-82492dd09bca.shtml

Messaggio e giuramento davanti alle Camere del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Messaggio e giuramento davanti alle Camere del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Roma 22/04/2013

VIDEO

http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Video&key=2741&vKey=3152&fVideo=2

Economia greco-latina

latino[1]Rilanciata dal discorso di Ratzinger, la lingua latina conosce una nuova primavera e la Francia le rende omaggio: «Domina l’economia mondiale dei prodotti»

Solo nostalgia? No. Il «Figaro» nota che il latino non solo è vivo e vegeto, ma vende anche benissimo. E riporta una dichiarazione di Marcel Botton, presidente della società Nomen International, specializzata nel trovarne uno ai prodotti: «l’economia mondiale dei prodotti è greco-latina» e «le lettere latine dominano il mondo». Esagerato? Macché. Ci sono le automobili Volvo, Audi e Fiat (Fabbrica Italiana Automobili Torino, ma anche verbo latino), i fermenti lattici di Actimel, la crema Nivea, gli orologi Festina, i tappi per le orecchie Quies, computer Acer, le salse Rustica, l’omino della Michelin si chiama Bibendum e Navigo l’abbonamento alla metro di Parigi. La mitologia greca va forte nella moda: Hermès, Nike.  

 Non è solo questione del latino che insegna a ragionare, a sistemare i pensieri in ordine logico, soggetto verbo e complemento, come ci ripetevano quando recalcitravamo davanti al rosa rosae. E’ che il latino è economo di parole, è tutto nervi e niente grasso, incita e anzi obbliga alla sintesi. Niente di meglio per gli slogan. Altro che tweet. …

http://www.lastampa.it/2013/02/18/societa/la-riscossa-del-latinorum-f7MvGVmwMLPZn14Rk9trZP/pagina.html

Alitalia: basta monopolio Milano-Roma

la compagnia deve fare i conti con un durissimo stop al proprio monopolio dei «voli navetta» Milano-Roma. La prima sezione del Tar del Lazio ha infatti bocciato il ricorso di Alitalia, che aveva chiesto l’annullamento del provvedimento con il quale – nell’aprile 2012 – l’Antitrust aveva imposto al vettore di liberare rotte sulla Linate-Fiumicino entro il 28 ottobre. Alitalia è stata inoltre condannata dalla prima sezione del Tribunale amministrativo a pagare le spese di giudizio.

La compagnia dovrà dunque recedere dalla posizione di dominio sulla rotta tra la Capitale e Milano Linate. La corte, presieduta da Calogero Piscitello, ha ritenuto nel dispositivo pubblicato che i 22 voli in andata e i 22 in ritorno gestiti ogni giorno da Alitalia sulla rotta nazionale più frequentata costituiscano una violazione delle norme sulla concorrenza.

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_ottobre_17/alitalia-milano-roma-bocciata-tar-2112290616139.shtml