Sempre meno matrimoni

CI SI SPOSA meno e sempre più dopo i 30 anni. È quanto emerge dai nuovi dati Istat che confermano, anche per quest’anno, il trend negativo. I numeri parlano chiaro: nel 2011 sono stati celebrati 204.830  matrimoni, 12.870 in meno rispetto al 2010. Questa tendenza al calo è in  atto dal 1972, ma negli ultimi quattro anni si è accentuata….

In media si arriva alle prime nozze a 30 anni suonati: nello specifico, 34  anni per gli uomini e 31 per le donne; circa sette anni in più  rispetto ai valori del 1975….

Il calo è legato al diverso approccio alla vita di coppia da parte dei giovani: al matrimonio vengono preferite le unioni di fatto, passate da circa mezzo milione nel 2007 a 972mila nel biennio 2010-2011….

a determinare il rinvio delle prime nozze, secondo l’Istat, è soprattutto la prolungata permanenza dei giovani nella famiglia di origine. Nel biennio 2010-2011 decidono di restare a vivere con i genitori oltre il 50% dei maschi e il 34% delle femmine tra i 25 e i 34 anni. Questo fenomeno dipende da vari fattori: l’aumento diffuso della scolarizzazione e l’allungamento dei tempi formativi, ma soprattutto le difficoltà che incontrano i giovani con il mondo del lavoro

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/11/28/news/istat_matrimoni-47606366/?ref=HREC2-1